Il Villaggio

Il Villaggio Alcyone é un piccolo quartiere sulla riviera Sud di Pescara. Prende il nome dall’omonima raccolta di liriche di Gabriele d’Annunzio. Costruito tra la seconda metà degli anni ’50 e la fine degli anni ’60 dall’istituto INA Casa, di fronte al mare, i suoi confini sono ben delimitati a nord dal ruscelletto Vallelunga, a sud da via Celommi e a monte dalla strada statale 16 e dal tracciato ferroviario.

La caratteristica urbanistica di enclave enfatizzata dall’unitarietà formale dell’architettura da vita ad un oasi a misura d’uomo immersa nella città.

Il cuore del Villaggio è rappresentato dalla Piazza antistante la Chiesa ed il Centro Sociale, progettati dall’architetto Paride Pozzi (1921-1970), rappresentano un bell’esempio di moderno locale.

Di fronte al Villaggio c’è uno dei tratti di spiaggia libera meno contaminati dall’urbanizzazione. Alla foce del ruscello Vallelunga è ancora possibile vedere tra lievi dune tracce di macchia mediterranea. Accanto al Villaggio si estende il polmone verde di Pescara: la Pineta dannunziana, frequentatissima dai pescaresi.
Nelle vicinanze a pochi minuti a piedi sono presenti Asili, Nido, scuole elementari e medie.

Grazie a queste caratteristiche, a seguito degli ultimi interventi di riqualificazione ed infine alla realizzazione del Ponte del mare, oggi il Villaggio é uno dei luoghi piú vivibili della città di Pescara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *